Aspettare mia moglie col lettore DVD portatile

Aspettare mia moglie col lettore DVD portatile

Mi è capitato di recente molto ma molto spesso, di dover accompagnare mia moglie di qua e di là, a fare commissioni. Dal momento però che lei deve fare queste commissioni da sola, e dunque io non posso e non devo e anche e pure non voglio seguirla di qua e di là. Me ne resto insomma nella mia bella auto, in tutta pace e senza il minimo sforzo da fare. E sia ben chiaro che a me piace, ma mi sono dovuto trovare un modo per passare il tempo.

Molte volte leggo, dunque mi porto uno o due libri e me li leggo con calma, dato che a me piace molto leggere. Però è anche vero che se si deve stare molto tempo in auto ad aspettare, dato che poi tornare a casa diviene ben poco economico, leggere e leggere e leggere ancora può dare un po’ fastidio alla testa. Proprio per questa ragione io ho deciso di comperare un bel lettore dvd portatile, per potermi guardare gli episodi delle mie serie tv preferite anche stando ben comodo in auto.

E vi devo dire che la qualità sia video che audio è a dir poco impressionante: si vede benissimo, e se inoltre vi fate assistere da un gran bel paio di cuffie o di auricolari, vi posso ben assicurare che anche l’audio è come se lo si sentisse al cinema, o per lo meno dal divano di casa propria. Insomma, a mio parere è proprio il massimo della comodità e del relax, e per questo son qui che vi voglio invitare a provare anche voi, che ci sta per davvero. Poi mi farete sapere qui nei commenti cosa ne pensate voi di una cosa simile.

E l’attesa passa molto in fretta

Che poi io allora mi chiedo se a voi non convenga anche prendere in considerazione un certo elemento particolare, che è il fatto che il tempo vola, e quasi quasi arrivo a sperare che mia moglie si intrattenga ancora qualche minuto di più in commissioni, in modo da permettermi di vedere una puntata in più, o di finire di vedere quella che sto già guardando in quel preciso momento. E vedrete anche e pure voi che questa speranza, per quanto a primo impatto assurda, poi magari la proverete anche voi: non ci si riesce più a staccare dallo schermo, fidatevi di me!