La promozione della sensibilità sociale

La promozione della sensibilità sociale

Il nostro non è un paese, ma anzi proprio non è un mondo, in cui si possa vivere di egoismi: con gli occhi chiusi non si fa altro che fare del male a chi ci circonda, al prossimo e a tutti gli altri. E qui non si vuole farla un mero discorso di buonismo o di religione o di etica, bensì prendere in considerazione una necessaria prospettiva della realtà che dovrebbe ispirare ciascuno di noi e il modo di ognuno di noi di vivere la propria vita fuori e dentro dal proprio micro cosmo.

Io spero che un simile concetto che è e rimane centrale nella vita di tutti i giorni vi sia rimasto ed entrato nella testa ma anche e soprattutto nel cuore, perché chi vive pensando col portafogli vive male e vive soprattutto nella tristezza e nella solitudine. Ma soprattutto rovina la società in cui vive e in specie rovina i suoi concittadini, i suoi colleghi, tutti coloro che dal suo egoismo non possono che soffrire. Una società veramente ricca è una società in cui tutti vivono bene, non una in cui pochi vivono al meglio.

Io ritengo allora che bisogna e sia necessario operare una promozione a ogni livello di questa necessaria consapevolezza e di questa speciale sensibilità che invece secondo me e a nostro parere in molte persone manca in radice. E ciò è strano dato che dovrebbe esser una caratteristica umana, propria e intrinseca a ciascuna esistenza umana, ma ciò non è e noi dovremmo impegnarci per cambiare tutto questo.

Un impegno di tutti e per tutti

E credo proprio che vi sia ben chiaro come un simile impegno non possa essere caricato sulle spalle di pochi né che possa essere adempiuto da pochi; anzi, è tutto il contrario, e ciascuno di noi e di voi dovrebbe impegnarsi su questo fronte ogni giorno e in ogni secondo e istante e attimo della propria esistenza, senza mai dimenticare quante cose importanti vanno a dipendere da tale circostanza e da tale concetto di piena e assoluta umanità, come voi di per certo potete fin da subito intuire.

Sia ben chiaro che muoversi lungo una direttrice quale quella che segue significa portare a difficoltà continue e continuative, perché ci sarà sempre la continua e ben presente ostruzione degli egoisti, ma voi non dovete lasciarvi fermare: dobbiamo essere solidali con gli altri, perché tutti possano stare bene.